amarcord.amicinellarte.it
English Version Versione in Italiano 
Visitatori: 5.021.079
Sabato, 16 Dicembre 2017


PRIMO PIANO

SOCI

GALLERIE PERSONALI

CALENDARIO

PRESS ROOM

LINKS

LOGIN
Ricorda Login 

CERCA NEL SITO

Ricerca avanzata > 



HUMOR'S CORNER

SEGNALA UN EVENTO

IN EVIDENZA


ISCRIVITI AL SITO

COME ASSOCIARSI

*PAYPAL*

CERCO / OFFRO

PRIVACY

AGGIORNAMENTO
15 Settembre 2017





CALENDARIO
« precsucc »

“Nikola Tesla, un genio volutamente dimenticato”
22 Luglio 2016

Nikola Tesla. Utopia o realtà?
22-31.07.2016 - ex-Chiesa Anglicana - Alassio (SV)
artisti internazionali

date
dal 22/07/2016 al 31/07/2016

orari
tutti i giorni > 18.00 >> 22.00
inaugurazione > venerdì 22/07/2016 > ore 18.00

presentazione
In molti considerano Nikola Tesla il “Leonardo del ‘900”. Altri, invece, solo un pazzo visionario. È indubbio però che a 30 anni il giovane ingegnere aveva già realizzato numerosissime invenzioni e vantava un gran numero di brevetti, che giunsero ad essere quasi 300 al termine della sua vita.
Ma a noi artisti interessa anche conoscere e riflettere sulla sua vita di uomo. Egli conobbe e frequentò per un certo periodo Thomas Alva Edison, del quale divenne poi acerrimo rivale per via della “guerra delle correnti”. Collaborò proficuamente per molti anni con George Westinghouse, il quale condivise le sue idee, ottenendo brillanti risultati. In seguito si scontrò con i potenti industriali americani e le relative lobbies, capeggiati dai banchieri J. P. Morgan, P. M. Warburg e J. D. Rockfeller, che lo osteggiarono aspramente quando scoprirono che la sua intenzione era quella di divulgare gratuitamente, a beneficio di tutti, le sue formidabili invenzioni, gli tolsero ogni finanziamento e usarono contro di lui i giornali da loro controllati, impedendogli così di conseguire i suoi obiettivi. Morì vecchio, povero e solo in una camera d’albergo a New York.
Agli artisti del Circolo interessa approfondire i due versanti della “storia di Tesla”: le scoperte scientifiche e la vicenda umana. Egli, pur essendo un genio e avendo gettato le basi della rivoluzione tecnologia del XX secolo, si ritrovò povero, solo e abbandonato da tutti, così come spesso accade anche nel nostro tempo a persone straordinarie, al di fuori degli schemi.
La figura di Tesla sarà quindi oggetto della nostra ricerca intellettuale ed artistica allo scopo di rivalutarne e divulgarne la memoria e le innumerevoli scoperte, soprattutto a beneficio dei giovani.
Si riporta in conclusione uno dei fondamentali pensieri di Nikola Tesla:
“La scienza è solo perversione, se non ha come fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell’umanità”.

artisti partecipanti

  1. Carlos Carlè
  2. Walter Accigliaro
  3. Maidè Aicardi
  4. Luciana Bertorelli
  5. Balàzs Berzsenyi
  6. Luigi Canepa
  7. Sandra Cavalleri
  8. Anna Corti
  9. Mario Dabbene
  10. Giuseppe De Carlo
  11. Maria Pia Demicheli
  12. Paolo Dolzan
  13. Fabrizia Fantini
  14. Mauro Marchiano
  15. Raffaella Maron
  16. Caterina Massa
  17. Maurizio Moncada
  18. Constantin Neacsu
  19. Francesco Pellicanò
  20. Betty Paiz
  21. Ylli Plaka
  22. Silvio Rosso
  23. Carmen Spigno
  24. Magda Tardon
  25. Luisa Tinazzi
  26. Giovanna Usai
  27. Simonetta Vandone
  28. Antonietta Zamponi

Come consuetudine, oltre a diffusione di inviti, locandine e manifesti, sarà data massima diffusione all’evento mediante il supporto dei vari “media”, giornali, radio e televisioni, compresi il Web ed i Social Network.

CURATORE - Il curatore internazionale d’arte contemporanea dott. Pierluigi Luise (www.pierluigiluise.com/) si occuperà dell’allestimento della mostra.
CRITICO – La mostra sarà presentata dal punto di vista artistico dalla dott.ssa Francesca Bogliolo, valente critico d’arte del panorama contemporaneo.

Al fine di illustrare l’argomento e sviscerarne le problematiche, sia nei mesi precedenti la mostra, sia durante la stessa, saranno organizzate una serie di conferenze sul tema con la partecipazione di professori di Matematica, di Scienze e di Fisica, filosofi, critici d’arte e giornalisti, Le conferenze avranno anche il supporto di filmati, di slides e ascolto musicale e saranno aperte anche a studenti, scolaresche e alla comunità.
Il dott. Patrizio Gravano (www.patriziogravanocommunications.com/), brillante studioso e divulgatore di materie scientifiche e matematiche, nonché cultore di studi storici, terrà una conferenza sulla figura di Nikola Tesla e sull’importanza che le sue scoperte hanno avuto sul progresso scientifico del XX secolo.
L’arch. Gian Maria Barbotto (www.barbotto.it/), uno dei fondatori del gruppo “Light Blue Dolphin” (www.lightbluedolphin.com/) che si occupa della ricerca di energie alternative non inquinanti e lavorando sulle invenzioni e brevetti di Tesla relativi all’habitat ed alla difesa della natura, terrà un’ampia esposizione sull’applicazione concreta delle scoperte dell’inventore serbo che questo gruppo sta realizzando mediante il progetto “Fiore di Loto”.
L’arch. Barbotto sarà presente all’inaugurazione insieme con altre eminenti personalità.


Una fonte di ispirazione per gli artisti può essere il film “The Missing Secrets - Nikola Tesla”.
Il film (in inglese) si può scaricare da questo link »

sede espositiva
ex-Chiesa Anglicana
via Adelasia 10
17021 Alassio (SV)

info
segnalato da Pascal McLee
mail mclee@iol.it

 

pubblicistica


clic per ingrandire
locandina dell'evento
clic per ingrandire clic per ingrandire
invito all'evento (fronte) invito all'evento (retro)

 

echi dal web


#BoycottCastelloGarlenda

 documenti correlati


« precsucc »


versione senza grafica
versione pdf

  Spedisci ad un amico






Copyright © Pascal McLee 2000-2017. All Rights Reserved.
Amici nell Arte noprofit - C.F. 90034540097
Questo sito web fa uso di cookie tecnici 'di sessione', persistenti e di Terze Parti.
Non fa uso di cookie di profilazione.
Proseguendo con la navigazione intendi aver accettato l'uso di questi cookie.
OK
No, desidero maggiori informazioni