amarcord.amicinellarte.it
English Version Versione in Italiano 
Visitatori: 5.374.607
Mercoledì, 26 Giugno 2019


PRIMO PIANO

SOCI

GALLERIE PERSONALI

CALENDARIO

PRESS ROOM

LINKS

LOGIN
Ricorda Login 

CERCA NEL SITO

Ricerca avanzata > 



HUMOR'S CORNER

SEGNALA UN EVENTO

IN EVIDENZA


ISCRIVITI AL SITO

COME ASSOCIARSI

*PAYPAL*

CERCO / OFFRO

PRIVACY

AGGIORNAMENTO
15 Settembre 2017





EVENTI
2013

Rewind - il progetto


Rassegna collettiva d'Arte Contemporanea

<< Rewind

rewind
“Meccanismo di Antikythera” - Creta - I secolo a.C.

PARTECIPA ANCHE TU A

logo del Circolo

 Progetto

1. Denominazione dell'iniziativa

La rassegna d’arte contemporanea nel 2013 avrà come titolo “<< Rewind”.

2. Luogo e data di realizzazione

Oratorio De' Disciplinanti - Complesso Monumentale di Santa Caterina – Finale Ligure (SV)
 15 settembre 6 ottobre 2013
Inaugurazione – domenica 15 settembre 2013 – ore 19.00

3. Obiettivi

Mediante l’arte e la cultura, svolgere un’azione educativa nel tessuto sociale, che consista nel:

  1. riavvolgersi” in se stessi per ritrovare i veri valori della vita tramandatici di generazione in generazione dai nostri antenati;
  2. far comprendere che “conoscere se stessi” è il punto focale da cui partire per affrontare le difficoltà della vita, soprattutto in un momento difficile come quello odierno;
  3. rinunciare al consumismo esasperato che ci sta attanagliando per vivere una vita più semplice e sana a contatto con la natura;
  4. rispettare la natura, attualmente vittima di una politica dissennata di sfruttamento esasperato e di inquinamento incontrollato;
  5. considerare il denaro come un “mezzo” e non come un “fine”, alla luce della terribile recessione che stiamo vivendo;
  6. interagire con i popoli di tutto il mondo, rispettando il patrimonio culturale di ognuno, senza barriere ideologiche e religiose;
  7. divulgare l’arte e la cultura nel tessuto sociale, con particolare riguardo ai giovani, facendo comprendere che solo attraverso tali “strumenti” potranno riappropriarsi del loro futuro.

4. Contenuti

Attraverso l’arte gli artisti del Circolo si prefiggono l’obiettivo di far comprendere alla gente quanto sia essenziale “fare un passo indietro” e vivere una vita in cui al centro ci sia il benessere dell’Uomo e non solo i beni materiali, come invece accade tuttora.
Saranno presentate al pubblico opere pittoriche, scultoree, ceramiche, fotografiche, di video-art ed installazioni aventi lo scopo di stimolare le persone a dare alla propria vita una “svolta”, un andamento diverso da quello attuale, per poter affrontare il periodo critico che stiamo vivendo, sia sotto il profilo economico, che etico e psicologico, e ritrovare l’equilibrio. Noi tutti abbiamo vissuto per anni “sopra le righe”, incuranti delle gravi conseguenze sull’economia e sull’ambiente ed ora dobbiamo rivedere il nostro stile di vita e “ridimensionarci”, cioè, come dice il titolo della mostra, “riavvolgerci” attorno ai veri valori esistenziali, tramandatici di generazione in generazione dai nostri antenati.
Non a caso è stata scelta come immagine simbolica del progetto l’antico reperto storico ritrovato nelle acque del Mar Egeo, nei pressi di Creta, conosciuto con il nome di “Meccanismo di Antikythera”.
Secondo alcuni studiosi, sembra che il “Meccanismo di Antikythera” fosse un “calcolatore meccanico” formato da vari ingranaggi dentati, risalente al I secolo a. C., in grado di osservare il passare del tempo, i giorni della settimana, i mesi, il sorgere e il tramontare del sole, gli equinozi, i pianeti (di cui allora solo 5 erano conosciuti), le fasi lunari, le eclissi e, secondo una recente scoperta, persino le date dei giochi olimpici.
Dal momento che il tempo, per noi umani, scorre soltanto in una direzione, questo oggetto ci può aiutare a soddisfare l’esigenza di far scorrere il tempo all’indietro, ovvero tornare nel passato, dandoci l’opportunità di recuperare ciò che abbiamo smarrito strada facendo: i valori della famiglia, dell’amicizia, dell’onestà, della lealtà, della solidarietà, del rispetto reciproco, dell’umiltà, della salvaguardia della Natura, accontentandoci delle “cose
semplici” che ogni giorno ci offre la vita.
Come per le precedenti mostre, Orizzonti, Madre Terra e Popoli, anche questa si inserisce nel filone che stiamo sviluppando da alcuni anni, e cioè riuscire a superare la crisi del nostro fragile sistema socio-economico, facendo leva sugli aspetti più profondi e spirituali del nostro animo ed esprimendoli attraverso l’arte e la cultura.
Gli artisti partecipanti dovranno affrontare con i loro lavori la molteplicità di questi temi, e darne rappresentazione con un’opera significativa, utilizzando al meglio la propria tecnica espressiva. In tal modo potranno interagire efficacemente con la gente, al fine di scuotere le coscienze e risvegliare gli animi per una consapevolezza piena e responsabile della propria vita.

5. Modalità di realizzazione del progetto

Premesso che nel Circolo Artistico “Amici nell’Arte” sono già presenti soci di nazionalità diverse, quali tedeschi, francesi, svizzeri, rumeni, spagnoli, argentini, guatemaltechi... sarà dato ampio spazio alla partecipazione di artisti di ogni parte del mondo, contattati anche mediante il Web ed i Social Network.

  • Arte
    Saranno ammessi artisti di qualsiasi stile e tendenza ed accettate opere non solo di pittura, scultura e ceramica, ma di fotografia, di video-art, di installazione...
    Sarà dato spazio anche alla partecipazione di artisti di ogni parte del mondo, contattati mediante il Web ed i Social Network.
    Una Commissione di critici d’arte ed operatori del settore selezionerà le opere presentate dagli artisti partecipanti, in modo da garantire il miglior livello qualitativo.
    Se economicamente possibile, sarà stampato un esauriente catalogo a colori delle opere presentate, che costituirà un’accurata documentazione dell’evento.
    Come consuetudine, oltre a diffusione di inviti, locandine e manifesti, sarà data massima diffusione all’evento mediante il supporto dei vari “media”, compresi il web ed i social network.
  • Cultura
    Nei mesi precedenti la mostra, saranno organizzate una serie di conferenze sul tema con la partecipazione di noti professori, filosofi, critici d’arte e giornalisti, al fine di approfondire l’argomento ed agevolare la creatività dei partecipanti. Le conferenze potranno avere anche il supporto di proiezioni di slides e ascolto musicale e saranno aperte anche al pubblico.
  • Musica
    Poiché, fin dagli inizi della sua fondazione, l’attività culturale del Circolo ha sempre avvicinato in una simbiosi armonica l’Arte figurativa e la Musica, anche in questa edizione si prevede l’intervento di un complesso corale di prestigio che aprirà il momento inaugurale con un concerto vocale di alto profilo.
     
  • Laboratori
    Come nelle precedenti edizioni potranno essere realizzati dagli artisti del Circolo laboratori artistici di ceramica Raku e di pittura, a beneficio del pubblico, in modo da poterli coinvolgere direttamente nel mondo dell’arte e delle sue varie tecniche.
  • Raku
    Sempre in relazione alle caratteristiche degli spazi espositivi, gli artisti del Circolo si rendono disponibili per performaces di Raku, l’antica tecnica della produzione ceramica nata in Giappone nel XVI secolo.
    Gioire il giorno” è il significato della parola Raku. “Gioire il giorno”, vivere in armonia con le cose e con gli uomini… e questo implica una partecipazione passionale agli eventi che la tecnica del Raku realizza. Infatti come nell’esistere quotidiano gli elementi si incontrano e si armonizzano attraverso un iter tormentato.
    La terra incontra il fuoco, e successivamente l’aria e l’acqua e questi violenti shock termici si concretizzano in risultati cromatici, imprevedibili e pieni di vitalità e poesia.
    Tali momenti potranno avere la partecipazione attiva del pubblico presente per la realizzazione di oggetti in argilla, che saranno cotti nell’apposito forno, secondo la tecnica Raku.
  • Land Art
    In relazione alla tipologia della sede espositiva, potranno essere realizzati, com’è consuetudine del Circolo, installazioni di Land Art in simbiosi con la fisionomia del territorio, con la sua storia e con le problematiche suggerite dal tema.
  • Scuole
    Poiché il miglioramento sociale non può che iniziare dai giovani, che costituiranno la società del domani, sarà proseguita e potenziata la collaborazione del Circolo con le Scuole, con le quali in passato si è già attivamente operato.

6. Destinatari

  • giovani dalle Scuole dell’Infanzia all’Università;
  • adulti e anziani di qualsiasi estrazione culturale;
  • portatori di handicap e individui disagiati;
  • turisti italiani e stranieri soggiornanti nella nostra Regione;
  • Uffici di Informazioni Turistiche;
  • esperti d’arte, galleristi e collezionisti;
  • giornalisti, addetti stampa, comunicatori e operatori dell’informazione, pubblicitari;
  • fotografi, editori, imprenditori;
  • dirigenti d’azienda, amministratori pubblici e privati, politici;
  • mondo dell’associazionismo;
  • estimatori ed “amici” dell’Arte in tutte le sue forme…

7. Risorse umane e strumentazioni utilizzate per la realizzazione dell'iniziativa

A seconda dei proventi economici che il Circolo riuscirà a reperire, le risorse umane impiegate per la realizzazione del progetto in esame potranno essere le seguenti:
ideatori del progetto, artisti, attori, critici d’arte, galleristi, traduttori, tipografi, esperti web, grafici, tecnici del suono, giornalisti, cameramen ed addetti alla logistica, studenti e docenti.
La strumentazione da utilizzare allo scopo si comporrà di:
computers, macchine fotografiche digitali, videocamere, videoproiettori, microfoni, impianto voce hifi ed impianto luci.

8. Eventuale continuità dell'iniziativa

Si prevede la possibilità di presentare la Mostra in varie strutture prestigiose, sia nella nostra regione che nelle altre, e anche all’estero, dove il Circolo conta un buon numero di soci, allo scopo di effettuare importanti scambi interculturali.

Il Presidente
Carmen Spigno

data edizione progetto: 12 gennaio 2013 


“<< Rewind”
rientra nell'ambito del progetto artistico-culturale
a sviluppo pluriennale
“Arte&Musica”
a cura del Circolo Artistico
“Amici nell'Arte” © 2001-2013
noprofit di Garlenda


 > > > PER I PARTECIPANTI - MODALITA' DI VERSAMENTO DEI CONTRIBUTI < < < 


Articoli correlati


Documenti allegati

 << Rewind - Il Progetto artistico
 << Rewind - Il Modulo di Iscrizione e Manleva
 << Rewind - Il Regolamento

 

« PrecSucc »


versione senza grafica
versione pdf





Copyright © Pascal McLee 2000-2017. All Rights Reserved.
Amici nell Arte noprofit - C.F. 90034540097
Questo sito web fa uso di cookie tecnici 'di sessione', persistenti e di Terze Parti.
Non fa uso di cookie di profilazione.
Proseguendo con la navigazione intendi aver accettato l'uso di questi cookie.
OK
No, desidero maggiori informazioni