amarcord.amicinellarte.it
English Version Versione in Italiano 
Visitatori: 5.155.139
Venerdì, 20 Luglio 2018


PRIMO PIANO

SOCI

GALLERIE PERSONALI

CALENDARIO

PRESS ROOM

LINKS

LOGIN
Ricorda Login 

CERCA NEL SITO

Ricerca avanzata > 



HUMOR'S CORNER

SEGNALA UN EVENTO

IN EVIDENZA


ISCRIVITI AL SITO

COME ASSOCIARSI

*PAYPAL*

CERCO / OFFRO

PRIVACY

AGGIORNAMENTO
15 Settembre 2017





EVENTI
2008

Ginevra-Arte&Musica - 8ª edizione - il progetto


Rassegna internazionale d'Arte Moderna

..:: Metamorfosi ::..

The Transformation of Daphne by Domen Lombergar
"The Transformation of Daphne"
di Domen Lombergar

1. Progetto

Denominazione dell’iniziativa:
“Ginevra-Arte&Musica” – 8ª edizione - “Metamorfosi”

1.1 Obiettivi

  1. in un’epoca come quella attuale, caratterizzata dal consumismo e dalle conoscenze superficiali fornite dai mass-media, l’intento preminente è quello di diffondere nel tessuto sociale l’interesse per l’Arte e la Cultura;
  2. promuovere la riscoperta dei testi classici attraverso l’Arte, come mezzi di supporto nella soluzione dei problemi contemporanei;
  3. assicurare la conoscenza, la salvaguardia e la valorizzazione del patrimonio ambientale e culturale, con particolare riferimento alla “metamorfosi” subita dai paesi del nostro territorio negli ultimi decenni;
  4. stimolare e coinvolgere “dal vivo” la gente, in modo particolare i giovani, i portatori di handicap, i disagiati, alla conoscenza dei valori sinergici delle Arti figurative, della Musica, della Poesia, della Danza, del Teatro… per bilanciare consapevolmente i danni prodotti dal particolare momento storico in cui si vive, caratterizzato da guerre e terrorismo, recuperando i valori essenziali dell’Umanità;
  5. educare le persone al recupero e al rispetto dell’ambiente, affinché ognuno riscopra la propria “casa” combattendo le varie forme di inquinamento sull’uomo e sulla natura presenti nel pianeta;
  6. promuovere il percorso individuale alla conoscenza del “sé”, riscoprendo autostima e nuove energie interiori, per vincere ansia, stress e depressione, malattie del nostro tempo;
  7. aggiungere un’iniziativa di importante valenza culturale a quelle già presenti in campo turistico-alberghiero nel nostro territorio, sia a livello comunale e comprensoriale, sia a quello provinciale e regionale, così da offrire ai numerosi turisti che affollano la Riviera, un’opzione diversificata di alto livello.

1.2 Contenuti del progetto

“Metamorfosi”, come già “Il Mito di Orfeo”, “Labirinti” ed “Ænigma”, temi delle precedenti edizioni, si inserisce nel progetto culturale sul “Mito” che il Circolo ha progettato con cadenza pluriennale, allo scopo di attingere in esso quei valori assoluti e necessari per contrastare il relativismo dell’epoca attuale.
Il termine scientifico “metamorfosi” significa “processo rapido da uno stadio all’altro, senza alcun intervento esterno” ed anche “mutazione di forma e di struttura”, e nel mondo vegetale ed animale ne esistono molteplici esempi.
In letteratura e nel mondo intellettuale, invece,esso assume un significato simbolico ed allegorico.
Le opere del tema “Metamorfosi” potrebbero ispirarsi ad esempio ai testi classici “Le Metamorfosi” di Ovidio, “L’asino d’oro” di Apuleio, per toccare opere più moderne quali “La Metamorfosi” di Kafka, “Lo strano caso del dr. Jekyll e mr. Hide” di Stevenson, “La mosca”, il film diretto da David Cronenberg, oppure rifarsi alle mutazioni naturali o a quelle infinite delle idee e dell’inconscio.
Tuttavia tali considerazioni sono solamente ipotetiche, dal momento che sarà lasciata ampia libertà di scelta ad ogni singolo artista.

  • Arte
    Come nelle precedenti edizioni, parteciperanno alla mostra artisti di chiara fama ed emergenti, pittori, scultori, ceramisti, fotografi, disegnatori… i quali realizzeranno opere inerenti al tema (anche installazioni e video art).
    Una commissione di noti esperti d’arte selezionerà i lavori degli artisti partecipanti e redigerà di concerto una recensione critica che apparirà su tutto il materiale pubblicitario.
  • Musica
    Nel corso di questi anni, dal 2000 in poi, si sono succeduti, sotto la denominazione di “Ginevra-Arte&Musica” sette diversi generi musicali focalizzati sulla musica celtica, occitana, pop-rock, classica e blues.
    Nella prossima edizione non ci sarà la prevalenza di un genere musicale su altri, ma si darà vita a momenti musicali scelti per la loro attinenza al tema, proposti da gruppi di musicisti consolidati ed emergenti.
  • Teatro e Danza
    Sarà dato ampio spazio al Teatro ed alla Danza, poiché il tema “Metamorfosi” costituisce materiale prezioso per la produzione di spettacoli inerenti. Anche quest’anno si organizzerà un concorso fra gruppi di giovani artisti operanti nello spettacolo, mediante il quale sarà scelto quello che darà l’avvio all’apertura della Mostra.
  • Land Art
    Come è noto, la Land Art storica aspirava a plasmare il paesaggio usandolo come supporto, quasi come fosse una smisurata tela su cui tracciare segni e modellare forme, cercando il più delle volte un rapporto armonico e simbiotico con una natura incontaminata. Oggi l’atteggiamento si dimostra radicalmente mutato. Da un lato, la consuetudine del “site-specific” spinge sempre più spesso gli artisti a confrontarsi non solo con la fisionomia di un territorio, ma anche con la sua storia, le sue problematiche e la sua complessità sociale; dall’altro si riscontra in questi progetti una libertà di approccio e un eclettismo che tende a fondere scultura e architettura, disegno e performance, elementi “naturalistici” e sfacciatamente artificiali. Negli spazi aperti della sede espositiva sarà realizzata, come già gli scorsi anni per “Labirinti” ed “Ænigma”, un’installazione di forte attrazione visiva in linea con la forte simbologia del tema.
  • Poesia e Prosa
    Vi saranno momenti dedicati alla Prosa ed alla Poesia, con la presentazione di autori ed attori noti ed emergenti, che si cimenteranno in opere inedite sul tema.

1.3 Destinatari del progetto

  • Adulti e anziani di qualsiasi estrazione culturale;
  • studenti e docenti dalla scuola primaria all’Università;
  • portatori di handicap e individui disagiati;
  • turisti italiani e stranieri soggiornanti presso la nostra Regione;
  • agenzie turistiche e di viaggio;
  • Uffici di Informazioni Turistici;
  • scuole di ogni ordine e grado;
  • esperti d’arte, galleristi e collezionisti;
  • giornalisti, addetti stampa, comunicatori e operatori dell’informazione, pubblicitari;
  • fotografi, editori, imprenditori;
  • dirigenti d’azienda, amministratori pubblici e privati, politici;
  • mondo dell’associazionismo;
  • estimatori ed “amici” dell’Arte in tutte le sue forme…

1.4 Modalità di realizzazione del progetto

Il progetto, nella sua massima parte, sarà realizzato dal soggetto richiedente, ma usufruirà della collaborazione di altri soggetti, per quanto concerne l’allestimento e la compilazione e stampa del materiale pubblicitario audiovisivo divulgativo.
La sede principale di realizzazione del progetto sarà il Castello Costa-Del Carretto ed i suoi annessi. In caso di inagibilità per lavori di restauro o altro al Castello, sarà presentato in altra sede storica adeguata.
Non si prevede bigliettazione, in quanto tutte le iniziative del Circolo sono a titolo gratuito.

1.5 Risorse umane e strumentazioni utilizzate per la realizzazione della iniziativa

Le risorse umane impiegate per la realizzazione del progetto in esame saranno le seguenti:
ideatori del progetto, artisti, musicisti, attori, critici d’arte, galleristi, traduttori, tipografi, esperti web, grafici, tecnici del suono, giornalisti, cameramen ed addetti alla logistica.
La strumentazione da utilizzare allo scopo si comporrà di:
computer, macchina fotografica digitale, videocamera, videoproiettore, microfoni, impianto voce e hifi, impianto luci, maxischermo, tv e telecamere.

1.6 Date e tempi di realizzazione del progetto

11 luglio – 10 agosto 2008 (tali date potrebbero essere suscettibili di modifica per cause contingenti)

1.7 Serata inaugurale

L’inaugurazione della mostra avverrà sabato12 luglio alle ore 18.00 alla presenza di ospiti illustri ed autorità. Seguirà il consueto rinfresco offerto ai presenti .

1.8 Territorio sul quale si realizza il progetto

Territorio della Val Lerrone, nei comune di Garlenda, Villanova d'Albenga e Casanova Lerrone, nello scenario di importanti contesti espositivi.

1.9 Eventuale continuità dell’iniziativa

Si prevede la possibilità di esportare la Mostra anche all’estero, in particolar modo Germania, Francia e Svizzera, e/o in eventuali altre nazioni europee.

data edizione progetto:   29 ottobre 2007



 

« PrecSucc »


versione senza grafica
versione pdf





Copyright © Pascal McLee 2000-2017. All Rights Reserved.
Amici nell Arte noprofit - C.F. 90034540097
Questo sito web fa uso di cookie tecnici 'di sessione', persistenti e di Terze Parti.
Non fa uso di cookie di profilazione.
Proseguendo con la navigazione intendi aver accettato l'uso di questi cookie.
OK
No, desidero maggiori informazioni