amarcord.amicinellarte.it
English Version Versione in Italiano 
Visitatori: 5.501.176
Martedì, 12 Novembre 2019


PRIMO PIANO

SOCI

GALLERIE PERSONALI

CALENDARIO

PRESS ROOM

LINKS

LOGIN
Ricorda Login 

CERCA NEL SITO

Ricerca avanzata > 



HUMOR'S CORNER

SEGNALA UN EVENTO

IN EVIDENZA


ISCRIVITI AL SITO

COME ASSOCIARSI

*PAYPAL*

CERCO / OFFRO

PRIVACY

AGGIORNAMENTO
15 Settembre 2017





CALENDARIO
« precsucc »
26 Aprile 2008

Ora di luce
26 aprile - 26 maggio 2008 - Sangiorgi-Med Gallery - Laigueglia
Milena Barberis

Evento per celebrare l’incontro tra l’arte e la poesia con Milena Barberis, Ermanno Krumm e i suoi amici poeti Maurizio Cucchi, Vivian Lamarque, Tiziano Rossi.

Inaugurazione
sabato 26 aprile 2008 - ore 18
Giardino Letterario Delfino Albenga (SV)
Seguirà mostra alla Galleria Sangiorgi-Med Gallery, Laigueglia(SV)

Sabato 26 aprile 2008, alle ore 18, la Sangiorgi-Med Gallery presenta un evento in collaborazione con il Giardino Letterario Delfino. Il progetto prevede una mostra e un reading poetico: un incontro tra l’opera di Milena Barberis, la poesia di Ermanno Krumm e la partecipazione creativa di Gualtiero Marchesi.

Alle ore 18 presso il Giardino Letterario Delfino (Albenga), i poeti Maurizio Cucchi, Vivian Lamarque e Tiziano Rossi leggeranno le poesie di Ermanno Krumm tratte dalla raccolta "Respiro", Mondadori, introdotti dal direttore del Giardino, Gerry Delfino.

Ermanno Krumm è stato poeta e critico d’arte del Corriere della Sera, ha pubblicato le raccolte di versi "Novecento", "Felicità" e "Animali e uomini", Einaudi Dopo l’incontro poetico seguirà presso la Sangiorgi-MedGallery di Laigueglia l’inaugurazione della personale di Milena Barberis "Ora di luce" con nuove opere su poesie di Krumm, in un dialogo tra immagini e parole. Il critico Nicola Davide Angerame, curatore dell’evento dice che la Barberis "si offre a noi come una ritrattista d’ingegni, più che di volti. Non riproduce i tratti del viso ma le impressioni intellettuali dei poeti che legge e che le squadernano intere distese di emotività. Grazie al digitale, Milena produce una lirica visiva che unisce alto e basso, sacro e profano, madonne e periferie urbane in un cortocircuito aggraziato e inquieto al tempo stesso".

Dopo le mostre "Metropolitana" (Como, Chiesa di San Pietro in Atrio, novembre-dicembre 2004) e "Quadri di città" (Genova, Palazzo Ducale, giugno 2007), nate dalla collaborazione creativa con Krumm e altri poeti italiani (Patrizia Cavalli, Giuseppe Conte, Maurizio Cucchi, Milo De Angelis, Sebastiano Grasso,Vivian Lamarque, Valerio Magrelli, Tiziano Rossi, Valentino Zeichen), in "Ora di luce" Milena Barberis sceglie 7 testi dall’ultima raccolta pubblicata da Krumm, Respiro (2005), e su di essi costruisce le sue elaborazioni digitali.

Maurizio Cucchi, Milo De Angelis, Sebastiano Grasso, Vivian Lamarque, Tiziano Rossi sono autori dei testi in catalogo.


Scrive Sebastiano Grasso, "non è certo facile dare corpo ad immagini poetiche, eppure Milena Barberis ci riesce in maniera egregia. Traduzione? Ricreazione, piuttosto. Diversamente, come si fa a tradurre"l’appiglio per la mente che si ritira, schiacciata da una parte, allungata dall’altra"? O, ancora"il movimento sino al faro, all’isola contro luce che nessun pensiero sfiora"?

E Marettimo? E’ rappresentato da mezzo volto di una giovane e, fuori campo, da una fascia marina, "ma in una terra deserta e perfetta".In mezzo, ma su entrambe le immagini separate, si allunga una lucertola, alla ricerca del cibo. Ma per l’animale "non c’è nulla in quest’isola carica d’erbe tempestate di minuscoli fiori".Lontano, s’intuisce, più che sentirsi, lo scrosciare di "onde e onde nello stesso punto". Anche il mare fa sentire la sua voce, il suo canto d’amore.

Scrive Tiziano Rossi, "chi esplora i quadri di Milena Barberis si accorge con emozione che esiste sempre un aldilà delle superfici, un altro imprevedibile sopra, sotto o dentro, perché il mondo è denso anche quando nell’immediato - ci appare piatto, uniforme e senza storia. Ecco perché bene si accorda con questa pittura a creare un unico ricco e mobile arazzo - la poesia di Ermanno Krumm, cosi capace di cogliere le intersezioni della natura, dove presenze minerali, vegetali, animali e i nostri sentimenti fanno corpo, un corpo enigmaticamente equilibrato (…) il vento e le città, le onde del mare e le persone amate, gabbiani, pesci e stanze, l’erba e le nostre mani procedono congiunti verso un destino ignoto, ma grandioso."

Scrive Maurizio Cucchi: "Ho una netta predilezione, tra queste nuove immagini di Milena Barberis, per quei tramonti accesissimi e quei rossi che si impongono come un destino energico e comunque ansioso, ambiguo, su certe meccaniche strutture a loro volta sfumanti in una sorta di indeterminatezza cieca e onirica. (…) Linee e cancelli come orizzonti chiusi e barriere che lasciano ampi spiragli. Chissà, forse in attesa, finalmente, del ristoro sospeso di un’ora di luce".

Info


Sangiorgi - Med Gallery. Piazza Giulio Cesare Preve 14 - 17053 Laigueglia (SV) cell.3286652581 nunziasangiorgi@hotmail.it

Giardino Letterario Delfino. Regione Carenda 11 - Via Aurelia 17031 Albenga (SV) telefono 018252393 - e-mail: info@scriptalibri.it


« precsucc »


versione senza grafica
versione pdf

  Spedisci ad un amico






Copyright © Pascal McLee 2000-2017. All Rights Reserved.
Amici nell Arte noprofit - C.F. 90034540097
Questo sito web fa uso di cookie tecnici 'di sessione', persistenti e di Terze Parti.
Non fa uso di cookie di profilazione.
Proseguendo con la navigazione intendi aver accettato l'uso di questi cookie.
OK
No, desidero maggiori informazioni